Installazione piano cottura induzione sopra forno

Distanza tra piano cottura e forno a parete

Un nuovo piano di cottura può essere una grande fonte di ispirazione per i creatori di cucina, in quanto offre una versatilità che consente di fondere, cuocere a fuoco lento, soffriggere e saltare con facilità. Sebbene esistano vari tipi di piani di cottura a seconda dello stile di cottura preferito, se avete recentemente acquistato un nuovo piano di cottura ma non siete sicuri di come installarlo, questa guida vi fornirà le istruzioni passo-passo per l’installazione di un piano di cottura. Presto potrete iniziare a creare piatti deliziosi per soddisfare il vostro palato e la vostra creatività culinaria.

Prima di installare il vostro nuovo piano cottura, tenete presente che questa guida fornisce una panoramica generale del processo di installazione. Seguite sempre le indicazioni del manuale di istruzioni e se l’installazione richiede l’aggiornamento della configurazione della cucina, l’installazione di una nuova linea del gas o del cablaggio elettrico, è consigliabile rivolgersi a un professionista. Per i piani di cottura a induzione, seguire le istruzioni per l’installazione di un piano di cottura elettrico.

Esistono due diversi tipi di installazione, a seconda che si stia sostituendo un piano cottura a gas o elettrico/induzione. I piani di cottura elettrici o a induzione richiedono una scatola di giunzione che deve essere almeno a 240 volt, mentre i piani di cottura a gas necessitano di una linea del gas. È inoltre necessario verificare che il nuovo piano di cottura abbia lo stesso amperaggio di quello che si sta sostituendo, poiché i modelli più vecchi possono avere un circuito da 30 ampere, mentre i nuovi modelli di solito hanno un circuito da 40 o 50 ampere. Se il piano di cottura viene collocato sopra un forno a parete, occorre anche assicurarsi che entrambi siano compatibili tra loro. È consigliabile rivolgersi a un professionista se non si dispone degli elementi necessari per completare l’installazione.

  Come installare i plugin

Piani cottura con forno sottostante

Anche se può sembrare un’operazione intimidatoria, l’aggiornamento del piano di cottura può essere un processo abbastanza semplice, soprattutto se si tratta semplicemente di sostituire un piano di cottura di vecchio modello con uno più recente.  Le fasi di installazione rimangono più o meno le stesse, indipendentemente dal tipo di piano di cottura, quindi potete utilizzare questa guida per illustrare il processo di base dell’installazione di un piano di cottura a 4 o 5 fuochi a gas, elettrico o a induzione.

Se l’installazione richiede una modifica della configurazione della cucina, l’installazione di nuove linee del gas o del cablaggio elettrico, è meglio rivolgersi a un professionista.

Mentre vi preparate a completare l’installazione, potreste chiedere l’aiuto di un amico, soprattutto per la rimozione del vecchio piano cottura, che può essere piuttosto pesante. È inoltre estremamente importante staccare la corrente elettrica dalla scatola dei fusibili e chiudere la linea del gas.

Sebbene questi siano i passaggi generali per l’installazione di un piano di cottura, le istruzioni variano a seconda del produttore e del fatto che si stia installando un piano di cottura a gas o elettrico. Inoltre, se si utilizza un piano di cottura a induzione, l’installazione seguirà gli stessi passaggi di un piano di cottura elettrico.  Assicuratevi sempre di seguire le istruzioni di installazione del produttore per il vostro specifico modello di piano cottura.

Piano cottura e forno a parete a induzione

I piani di cottura a induzione sono ormai molto diffusi nelle cucine domestiche perché sono più veloci, più sicuri e più efficienti dal punto di vista energetico rispetto ai piani a gas ed elettrici tradizionali. Inoltre, offrono un incredibile controllo sul processo di cottura. I piani cottura a induzione funzionano creando un potente campo elettromagnetico che reagisce con gli oggetti metallici.

  Come installare outlook su windows 10

Quando la pentola entra in contatto con la zona di cottura a induzione, inizia a riscaldarsi. Poiché non c’è trasferimento di calore dall’elemento alla pentola, il processo è molto più rapido. È anche più sicuro perché non ci sono fiamme libere e il piano di cottura inizia a raffreddarsi nel momento in cui la pentola viene rimossa.

Poiché i piani cottura a induzione si riscaldano così velocemente, si risparmia tempo prezioso in cucina. Far bollire grandi pentole d’acqua è un gioco da ragazzi e friggere è semplice e veloce. I piani di cottura a induzione non solo sono ottimi per la cottura ad alta temperatura, ma offrono allo chef un’eccellente precisione di temperatura quando si tratta di cuocere a fuoco lento e fondere.

Un nuovo piano cottura a induzione in qualsiasi cucina può fare un’enorme differenza tra una cucina media e una straordinaria. Stove Doctor ha visto molte trasformazioni nel corso degli anni grazie alla semplice installazione di nuovi elettrodomestici che conferiscono un tocco di modernità alla casa.

Quanto durano i piani cottura a induzione

Poiché la cottura a induzione utilizza principalmente correnti elettriche generate dall’induzione magnetica per riscaldare direttamente le pentole, il metodo di cottura si differenzia da altre forme di piani di cottura. La maggior parte di essi utilizza la conduzione termica, come gli elementi a gas o elettrici, in cui il calore viene trasferito da un bruciatore alle pentole.

Sebbene sia vero che riscaldano le pentole in modo diverso, è comunque importante avere una cappa per il piano cottura a induzione in cucina, poiché è comunque necessario espellere da casa un certo livello di grasso, oli, fumo e forti odori di cottura.

  Cucine libera installazione induzione

Sia i piani a induzione che i piani cottura hanno la stessa funzione di base: riscaldare le pentole per cucinare e il cibo che viene riscaldato e cotto rilascerà sempre un certo livello di oli, fumi e odori.

La scelta della cappa giusta dipende anche dalla posizione e dalle dimensioni del piano cottura a induzione. L’obiettivo è fare in modo che la cappa copra l’intera area di cottura. Ciò significa che la cappa dovrebbe essere di dimensioni pari o superiori alla larghezza del piano di cottura. Ad esempio, se il piano cottura misura 750 mm di larghezza, si consiglia una cappa di 900 mm.

About the author

admin

View all posts