Reverse charge installazione impianti condizionamento

Inversione di carica

La nostra azienda si occupa di commercio di prodotti elettronici e fornisce anche servizi di riparazione e manutenzione. Al momento della vendita di un condizionatore d’aria al cliente, le spese di installazione sono incluse nel prezzo del condizionatore. La nostra azienda ha stipulato un contratto con un’altra ditta individuale per l’installazione del condizionatore presso il cliente e per l’emissione della fattura direttamente a nome della nostra azienda anziché del cliente. La fattura viene emessa dalla società appaltatrice che si occupa dell’installazione, senza addebitare l’imposta sui servizi in quanto la ditta individuale non è registrata ai fini dell’imposta sui servizi in quanto le sue entrate non superano i 10.000 euro. Quindi ora la mia domanda è se l’RCM è applicabile alla nostra azienda per l’installazione di A.C. presso il cliente sulle fatture emesse dalla nostra società appaltatrice.Per favore guidateci nella questione di cui sopra.

Va notato che l’esenzione per i piccoli fornitori di servizi di Rs. 10 lakhs non è disponibile in caso di responsabilità per inversione contabile. Tuttavia, nel vostro caso sembra che il venditore che sta installando l’AC stia fornendo solo lavoro di manodopera. Il meccanismo dell’inversione contabile in questo caso può essere applicato se si tratta di un contratto di appalto o di fornitura di manodopera. L’elenco dei servizi a cui si applica l’inversione contabile è riportato nella Notifica 30/2012. Se il venditore fornisce materiali insieme all’installazione, allora può rientrare nella categoria dei contratti d’opera e si applicherà l’inversione contabile.

  Gancio traino installato all origine

Esempio di fattura in reverse charge

Le aziende dovranno verificare se questi cambiamenti avranno un impatto sul loro flusso di cassa. Alcune aziende possono fare affidamento sull’IVA in banca prima di pagare l’IVA all’HMRC, ma ora non potranno più riceverla per poterlo fare.

Dovrete assicurarvi che il vostro software contabile sia compatibile con il reverse charge. Sage 50 cloud accounts è già predisposto per l’inversione contabile, quindi questa è un’ottima notizia per gli utenti esistenti.    Per essere sicuri di essere in regola e per risparmiare tempo e denaro, perché non utilizzare il modulo Sage 50 CIS per aiutarvi con i passaggi sopra descritti?

Lettera di stato di inversione contabile

Comprende coloro che si occupano di costruire, modificare, riparare, ampliare, demolire o smantellare edifici o strutture. Include anche coloro che installano sistemi di riscaldamento, illuminazione, condizionamento dell’aria, ventilazione, alimentazione elettrica, drenaggio, servizi igienici, approvvigionamento idrico o protezione antincendio.

Per quanto riguarda tutti i subappaltatori registrati ai fini dell’IVA nel Regno Unito che lavorano per altri appaltatori (per lo più quelli coperti dalle regole di pagamento del CIS), le nuove regole di inversione contabile non si applicano quando si fattura direttamente a clienti domestici o ad altri utenti finali.

  Come installare centralina aggiuntiva

Dal 1° marzo, il subappaltatore non addebiterà più l’IVA standard (20%) o ridotta (5%) sulla fattura all’appaltatore. Dovranno semplicemente addebitare il valore netto del lavoro svolto.

Di tanto in tanto ci piacerebbe contattarvi per informarvi su novità del settore, bollettini tecnici, offerte promozionali, date di corsi, promemoria o nuovi prodotti via e-mail, posta, SMS o telefono. Tratteremo sempre i vostri dati personali con la massima attenzione e non li trasmetteremo o venderemo ad altre aziende per scopi di marketing. Consultate la nostra politica sulla privacy qui.

Inversione contabile domestica

Le nuove regole si applicano solo ai “servizi di costruzione”. La definizione è la stessa utilizzata nel Construction Industry Scheme (“CIS”). Dovrebbe essere familiare alla maggior parte delle imprese che operano nel settore.

Fatturazione: Il fornitore è ancora tenuto a emettere una fattura valida ai fini dell’IVA, che deve includere tutte le informazioni normalmente richieste in una fattura IVA; tuttavia, il fornitore non deve addebitare l’IVA sulla fattura. Al contrario, il fornitore deve indicare direttamente che il CSDRC si applica alla fornitura e deve inserire in fattura la seguente dicitura: “Reverse charge: Si applica il VAT Act 1994 Sezione 55A”.

Dichiarazione IVA: L’importo dell’IVA soggetto al CSDRC non deve essere incluso nella “casella 1” della dichiarazione IVA. Il fornitore deve tuttavia includere l’importo netto delle fatture emesse in base al CSDRC nella “casella 6” della dichiarazione IVA.

  Installare ssd su pc fisso

Considerazioni pratiche: Un fornitore potrebbe dover considerare la perdita di liquidità. L’opportunità (legittima) di utilizzare l’IVA per finanziare il flusso di cassa tra il momento in cui viene ricevuta dal cliente e il momento in cui deve essere versata all’HMRC non esisterà più.

About the author

admin

View all posts