Come installare un programma su ubuntu

Come installare un programma su ubuntu

Come installare un programma su ubuntu

ipkg

L’installazione di software funziona diversamente su Linux. Invece di visitare un sito web, di solito hai bisogno di prendere il software dai repository della tua distribuzione Linux con il suo gestore di pacchetti. Questo sembra complicato, ma in realtà è più semplice che installare software su Windows.
Il sistema di installazione del software di una tipica distribuzione Linux ha molto in comune con un app store. C’è un posto dove si va per installare la maggior parte del software e gli aggiornamenti del software arrivano in un modo coerente.
La maggior parte del software che vorrai installare sulla tua distribuzione Linux è disponibile nei suoi repository. La tua distribuzione Linux probabilmente fornisce un bel frontend grafico per questo sistema. Seleziona il pacchetto desiderato e il tuo gestore di pacchetti scaricherà automaticamente il pacchetto, prenderà qualsiasi altro pacchetto software richiesto e lo installerà tutto.
Su Ubuntu, il gestore di pacchetti incluso è l’Ubuntu Software Center – cerca l’icona arancione della borsa della spesa sul tuo dock. Usa questa interfaccia per cercare i pacchetti e installarli. Puoi cercare un tipo di applicazione come “lettore video” o un nome specifico come “VLC”. Fai clic sul pulsante di download, inserisci la tua password, e il gestore dei pacchetti farà il resto.

slapt-get

Quindi, dovrebbe solo dare una lista di pacchetti esplicitamente installati (anche se questo include i pacchetti che erano parte dell’installazione iniziale di default) senza tutte le dipendenze incluse a causa di questi pacchetti installati.
Si può usare Synaptic per salvare lo stato attuale dei pacchetti installati. In Synaptic, selezionate “file/salva contrassegni”, inserite il nome del file in cui salvare lo stato e assicuratevi di spuntare la casella “Salva lo stato completo, non solo le modifiche”.
Raccomando di usare blueprint. Anche se è progettato per i server, può essere utilizzato anche dai desktop. Creerà uno script di shell/chef/puppet che potrete usare per reinstallare tutti i vostri pacchetti.
C’è anche uno strumento chiamato Aptik (attualmente proprietario, sia a riga di comando che con interfaccia grafica) che può aiutare a visualizzare una lista di tutti i pacchetti installati, con un’opzione per selezionare/deselezionare alcuni di essi, fare una lista di backup e poi ripristinare lo stesso insieme di pacchetti in un altro sistema.
C’è una grande spiegazione su Unix StackExchange che descrive come usare aptitude per elencare i pacchetti non installati come dipendenze, e come confrontare quella lista con la lista dei pacchetti predefiniti per la vostra release di Ubuntu.

  Installare hp deskjet 2540

Come installare un programma su ubuntu online

Ubuntu ha un sacco di metodi basati su GUI per installare applicazioni, ma richiedono un po’ di tempo per cercare e trovare. Dato che la tastiera è di solito più veloce del mouse, gestire il tuo software attraverso la riga di comando può essere un vero risparmio di tempo.
Linux gestisce il software attraverso i pacchetti, singole unità di software che contengono interfacce utente, moduli e librerie. La maggior parte delle applicazioni collega diversi pacchetti co-dipendenti insieme, e altre ancora ti permettono di scegliere quali pacchetti installare e quali tralasciare a tua discrezione. Questo può confondere, quindi c’è un gestore di pacchetti a vostra disposizione per aiutarvi
Ogni distribuzione Linux ha il proprio sistema di gestione dei pacchetti. Per la nostra cara e vicina Ubuntu, è l’Advanced Packaging Tool. Ha una famiglia di comandi che ti permette di aggiungere repository; cercare, installare e rimuovere pacchetti; e anche simulare aggiornamenti e simili. I comandi sono abbastanza facili da ricordare e da usare, quindi sarete in grado di gestire il software del vostro sistema in pochissimo tempo!

  Installare programmi su virtualbox

centro software ubuntu

Se usi Linux per un po’ di tempo, imparerai presto che ci sono molti modi diversi per fare la stessa cosa. Questo include l’installazione di applicazioni su una macchina Linux tramite la riga di comando. Sono stato un utente Linux per circa 25 anni, e di volta in volta mi ritrovo a tornare alla linea di comando per installare le mie applicazioni.
Il metodo più comune per installare applicazioni dalla riga di comando è attraverso i repository del software (un luogo dove il software è memorizzato) utilizzando quello che viene chiamato un gestore di pacchetti. Tutte le applicazioni Linux sono distribuite come pacchetti, che non sono altro che file associati ad un sistema di gestione dei pacchetti. Ogni distribuzione Linux è dotata di un sistema di gestione dei pacchetti, ma non sono tutti uguali.
Un sistema di gestione dei pacchetti è composto da un insieme di strumenti e formati di file che vengono utilizzati insieme per installare, aggiornare e disinstallare le applicazioni Linux. I due sistemi di gestione dei pacchetti più comuni sono di Red Hat e Debian. Red Hat, CentOS e Fedora usano il sistema rpm (file .rpm), mentre Debian, Ubuntu, Mint e Ubuntu usano dpkg (file .deb). Gentoo Linux usa un sistema chiamato Portage, e Arch Linux non usa altro che tarball (file .tar). La differenza principale tra questi sistemi è come installano e mantengono le applicazioni.

  Installare whatsapp su nokia 3310 3g

Articoli correlati

About the author

admin

View all posts