Installare guest additions virtualbox windows

Installare guest additions virtualbox windows

Inserire guest additions cd image virtualbox non funziona

Le macchine virtuali (VM) sono diventate un punto fermo del centro dati… e con una buona ragione. Con le VM, puoi far girare tanti server quanti ne consente l’hardware del tuo host. Ma anche quando si dispone di un hardware piuttosto robusto, si vogliono ottenere più prestazioni possibili da queste macchine virtuali: ecco perché bisogna sempre considerare le prestazioni quando si crea una nuova macchina virtuale.
Un modo per ottenere più prestazioni, così come caratteristiche come la condivisione delle cartelle tra guest e host, è quello di installare le VirtualBox Guest Additions. Per un host che include una GUI, è semplice come avviare l’host, cliccare su Devices | Insert Guest Additions CD image, e poi seguire i passi. Sfortunatamente, installare questo pacchetto su un server Linux senza GUI non è così semplice. Ecco i passi per installare questo pacchetto su un server Ubuntu senza GUI.Installare le Guest Additions su un server senza GUI Vedrai un errore che afferma che il programma di installazione non è riuscito a trovare il sistema X.Org o XFree86 Window System – va bene, perché non esiste su questo host. Riavvia la tua macchina, e le Guest Additions funzioneranno. Dovresti vedere un po’ di aumento delle prestazioni, così come le caratteristiche extra (appunti condivisi, cartelle condivise e altro) ottenute da questa installazione.

  Installare windows da prompt dei comandi

Virtualbox guest additions ubuntu

VirtualBox Guest Additions è fornito come immagine virtuale per ottimizzare la macchina ospite con l’integrazione del puntatore del mouse e della tastiera, in modo da poter navigare nell’ambiente e rilasciare le periferiche senza problemi.
Il pacchetto installa anche i driver video virtuali per migliorare le prestazioni del sistema e le capacità grafiche avanzate, come l’accelerazione hardware, il supporto multi-monitor e le finestre senza soluzione di continuità per eseguire le applicazioni come se fossero installate sul dispositivo host.  Inoltre, si ottiene anche la sincronizzazione temporale, la possibilità di condividere il contenuto degli appunti e la registrazione automatica.
In altre parole, senza i driver, la macchina virtuale sarebbe lenta e molte caratteristiche avanzate (come la capacità di cambiare la risoluzione dello schermo, la trasparenza di controllo, il supporto per il mouse, ecc) non saranno disponibili o funzioneranno correttamente.
Quando una nuova versione di VirtualBox diventa disponibile con driver più recenti, è possibile utilizzare le stesse istruzioni per aggiornare le Guest Additions su Windows 10. Quando si esegue il programma di installazione, il setup sostituirà i driver virtuali con le versioni.

Installare le aggiunte del guest di virtualbox

Nel caso in cui abbiamo installato l’edizione OSE di Virtual Box dai repository, possiamo aggiungere le aggiunte al guest dai repository nel guest. Questo installerà le aggiunte del guest che corrispondono alla versione di Virtual Box ottenuta dai repository. Non è raccomandato installarle nelle versioni più recenti di Virtual Box ottenute dai repository Oracle (vedi sotto).
Il file .iso con un’immagine dell’edizione OSE del CD delle aggiunte del guest verrà installato nella directory host /usr/share/virtualbox/VBoxGuestAdditions.iso. Monta questo file .iso come CD nelle impostazioni della tua macchina virtuale. Nel guest avrete quindi accesso a un CD-ROM con il programma di installazione.
Nel caso in cui le Guest Additions non riescano a compilare potremmo dover installare gli header del kernel Linux (vedi Come installo i file header del kernel?) o strumenti essenziali per la compilazione in aggiunta. Si raccomanda inoltre di avere installato dkms (vedi sotto – Nota 4). Puoi eseguire questo comando in un terminale per installare entrambi:
Selezionando Devices -> Install Guest Additions (o premendo Host+D dal Virtual Box Manager) il CD .iso delle Guest Additions sarà caricato ma non installato nel vostro sistema operativo guest. Per installare abbiamo bisogno di eseguire lo script di installazione VBoxLinuxAdditions.run come root o dal Prompt di Autorun (vedi sotto).

  Windows update impossibile installare aggiornamenti

Virtualbox guest additions download

For example if you have a PC with Windows 10 and you have created a virtual computer with Windows 7, you have to download the Guest Additions first, then boot the virtual computer with Windows 7 and install the Guest Additions there.
If you are using an old version of VirtualBox and you need Guest Additions you need to access the Oracle repository where you will find all versions of VirtualBox including the latest one with its complementary modules, so go to THIS PAGE to download an old version of Guest Additions.
In the Settings menu select Storage, in the list of Storage Devices select the Virtual CD icon, then in the Attributes section click on the CD icon and in the menu select Choose a disk file…

About the author

admin

View all posts